cpu fanless

CPU fanless: come funziona un processore senza ventola?

Quando si tratta di computer da utilizzare in ambito industriale, sono molte le caratteristiche “tecniche” che si sentono nominare, ognuna con una sua funzione precisa, ognuna indicata per uno specifico contesto. Una di queste è la CPU fanless.

Ma cos’è di preciso e perché è così importante?

In questo articolo andremo a trattare proprio questo, spiegando come si raffredda il processore nei PC, cosa succede in caso di surriscaldamento, e dove è particolarmente indicata una CPU senza ventole. Facendo tutto il possibile per evitare tutti quei concetti e termini tecnici che conoscono solo Fabio dell’IT e i suoi due cugini – anche loro nell’IT.

Che cos’è una CPU fanless

Una CPU fanless è un processore il cui TDP (Thermal Design Power) non necessita di ventole per dissipare il calore prodotto durante l’operatività.

Questo non significa che il processore sia meno potente. Semplicemente, è stato ingegnerizzato per produrre meno calore e per consumare meno.

Come si raffredda il processore

Il processore si raffredda tramite un dissipatore. I due principali tipi di dissipatori sono: 

  • dissipatore attivo (con ventola): il calore prodotto dal processore viene dissipato attraverso delle ventole di raffreddamento
  • dissipatore passivo (senza ventola – fanless): il calore prodotto dal processore viene dissipato tramite il case in alluminio.

I processori che hanno un TDP superiore a 35W devono essere raffreddati con dissipatore attivo, mentre i processori che hanno TDP da 35W in giù possono essere raffreddati con dissipatore passivo.

Cosa succede se il processore si surriscalda

Se il processore si surriscalda, si rischia che il sistema vada in overtemperature protection e – appunto per proteggersi dal surriscaldamento – interrompa improvvisamente le attività e si spenga, fino a che non torna a temperature normali. 

E se succede per esempio durante un ciclo di produzione… può causare malfunzionamenti più o meno severi fino anche a danni irreversibili al sistema.

Per questo motivo è importante che il dissipatore sia idoneo al carico di lavoro della CPU. In caso contrario, le conseguenze possono ripercuotersi nell’intero ciclo produttivo, ad esempio attraverso dei fermi macchina, o anche negli output di lavorazione.

Per approfondire leggi il nostro articolo: Come controllare la temperatura del tuo pc

A cosa serve una CPU senza ventole e dove si utilizza

Proprio per la sua conformazione, una CPU senza ventole è molto utile in ambito industriale, particolarmente in ambienti con condizioni gravose come produzioni / magazzini con polveri o residui di produzione, ambienti umidi, oppure ancora produzioni alimentari con farine, oli, o altre sostanze.

Questo perché, se utilizzati in contesti di questo tipo, le ventole di raffreddamento del PC rischiano di risucchiare polveri, particelle, umidità o altri residui di produzione, che accumulandosi all’interno del case possono danneggiare severamente il PC.

I computer con CPU fanless, invece, offrono totale resistenza a umidità e polveri, proprio perché non hanno ventole che potrebbero risucchiare queste particelle. L’integrità e la piena operatività della macchina vengono così interamente preservate. 

In questo modo, il PC può operare a pieno regime anche se posizionato in un totem interattivo all’aperto, in un laboratorio alimentare con farine, o in una macchina di taglio lamiera dove polveri e scarti di produzione sono all’ordine del giorno.

Ecco perché i PC fanless vengono di gran lunga preferiti in ambienti industriali.

La soluzione per la tua azienda: i PC fanless di Kimera Computer

Per tutti questi motivi, i Kimera Computers sono per la maggior parte realizzati con tecnologia fanless. A catalogo se ne possono trovare in formato box, slim e rack, per adattarsi ai diversi contesti operativi in cui devono essere integrati. 

Ognuno poi ha diverse specifiche a livello di CPU e connettori, e può essere personalizzato per realizzare il custom pc che si adatta meglio al tuo progetto.

Infine, tutti i Kimera sono protetti da 3 anni di garanzia e certificati CE, soddisfacendo i requisiti di conformità previsti dalle norme comunitarie applicabili.

E – cosa ancora più importante – vengono realizzati interamente nel nostro laboratorio in Italia, con consegna e assistenza tecnica dedicata in 3-5 giorni lavorativi.

Cliccando sul link puoi trovare tutti i nostri PC fanless

Per qualsiasi altra domanda sulle CPU fanless, o per ricevere una consulenza gratuita con i nostri tecnici, puoi contattare il nostro team qui sotto.

Hai bisogno di un PC industriale?

Chiedi subito un preventivo gratuito!


CPU fanless: come funziona un processore senza ventola?

L'autore

Alessandro De Salvo

Alessandro De Salvo is the technical department manager at Kimera Computers. After finishing his studies, he decided to continue in the IT world, working with local IT companies. He has been working at Kimera Computers for more than 5 years, and for the past 3 he has become its technical manager. If he is not assembling PCs, he can be found coaching his basketball teams or doing Harry Potter marathons with his dog Dylan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi Informazioni

Accetto l’Informativa sulla privacy e le Condizioni di utilizzo.